Pensioni in Regime Internazionale

Con la Circolare 119 del 2012 - l’INPS riepiloga ed aggiorna la normativa riguardanti le prestazioni pensionistiche in regime internazionale, recuperando ed adeguando le disposizioni generali di cui alla Circolare 35 del 2012 riguardante la riforma pensionistica in generale. Per un’idea circa la complessità del tema, rispetto alla quale appare essenziale disporre di un supporto gestionale e professionale del patronato si riporta di seguito stralcio dell’indice della Circolare:
1. Rivalutazioni periodiche;
2. Cessazione o proseguimento del lavoro all'estero, in uno Stato UE; pensione di vecchiaia e pensione anticipata;
3. Autorizzazione ai versamenti volontari;
4. Quota di pensione contributiva per periodi assicurativi successivi al 31 dicembre 2011 spettante alle persone che, al 31 dicembre 1995, risultavano assicurate in Italia e in uno Stato dell’Unione europea per un periodo pari o superiore a 18 anni;
5. Totalizzazione dei periodi di contribuzione italiana ed estera maturati ai sensi della legislazione degli Stati dell’Unione europea: a) Pensione di vecchiaia; b) Pensione anticipata; c) Totalizzazione nazionale e internazionale;
6. Importo minimale delle pensioni in regime internazionale;
7. Soggetti che hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2011;
8. Gestioni ex INPDAP ed ex ENPALS Parte II – Accordo con la Confederazione svizzera e Accordo SEE – Svizzera e Stati SEE
Per approfondimento: testo integrale della Circolare