Istruzioni contabili per indennità DIS-COLL

Con la Circolare n. 89 del 23 maggio 2017 l’INPS impartisce le istruzioni applicative in merito alla tutela della prestazione DIS-COLL, introdotta a favore dei collaboratori coordinati e continuativi.

Sono destinatari dell’indennità DIS-COLL i collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, iscritti in via esclusiva alla gestione separata presso l’INPS, non pensionati e privi di partita IVA, che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione, compresi i collaboratori delle Pubbliche Amministrazioni. I lavoratori con contratto di collaborazione coordinata e continuativa, anche a progetto devono essere privi di partita IVA al momento della presentazione della domanda.

Si richiede i suddetti destinatari siano iscritti in via esclusiva alla Gestione separata. Al riguardo, si osserva che per l’accertamento di tale requisito è necessario verificare l’aliquota applicata per il calcolo della contribuzione alla gestione separata che per l’anno 2017 è pari al:

  • 32,72% per i soggetti iscritti in via esclusiva alla Gestione separata;
  • 24% per i soggetti iscritti alla Gestione separata e titolari di pensione o assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie.

Sono esclusi dai destinatari gli amministratori, i sindaci o revisori di società, associazioni e altri enti con o senza personalità giuridica. Sono altresì esclusi dalla tutela dell’indennità DIS-COLL gli assegnisti di ricerca, i dottorandi e i titolari di borsa di studio.

Per la fruizione dell’indennità DIS-COLL i lavoratori con contratto di collaborazione devono presentare apposita domanda all’INPS entro il termine previsto a pena di decadenza di 68 giorni dalla data di cessazione del contratto di collaborazione. L’indennità di disoccupazione DIS-COLL spetta a decorrere dall’8° giorno successivo alla data di cessazione del rapporto di lavoro se la domanda è presentata entro l’8° giorno o, qualora la domanda sia presentata successivamente a tale data, la prestazione DIS-COLL spetta dal 1° giorno successivo alla data di presentazione della domanda.

Per maggiori informazioni, rivolgiti alla sede del Patronato ANMIL più vicina o contatta il numero verde 800 180943.

 

 

 

Torna alle news